Prestito BancoPosta Auto 2021: tassi e opinioni sui prestiti Poste Italiane per acquisto veicolo

Poste Italiane, con i prestiti personali BancoPosta, va incontro ad ogni esigenza del cliente. Anche di chi deve acquistare un’auto nuova o usata e necessita di un prestito BancoPosta ad hoc. A dire il vero non esiste un prodotto vero e proprio che permette all’utente di recarsi in un ufficio postale e richiedere un prestito auto, ma ci sono ben tre soluzioni che Poste Italiane mette a disposizione anche per questo fine.

In questo articolo di approfondimento andremo, dunque, a scoprire come è possibile richiedere un prestito auto BancoPosta, quali sono i tassi attualmente in vigore, le condizioni, i tempi di attesa per l’erogazione del denaro e gli importi richiedibili.

Perché richiedere un prestito auto BancoPosta e per quali importi

Come ben sappiamo, il costo di un’automobile nuova può variare tra i circa 10 mila euro e centinaia di migliaia di euro, ma in linea di massima chi richiede un prestito ha bisogno di veicoli di basso-medio costo, ovvero tra i 10 e i 25 mila euro. Considerando che l’importo di un prestito personale BancoPosta finalizzato all’acquisto di un’auto può arrivare fino a 30 mila euro, abbiamo sicuramente tutto l’occorrente per acquistare un bel veicolo.

Allo stesso tempo, un’auto utilitaria usata da tanti anni può costare soltanto qualche centinaio di euro, come un’auto costosa con pochi chilometri può arrivare quasi al prezzo di fabbrica. Anche in questo caso, perciò, può risultare comodo informarsi presso Poste Italiane per la richiesta di un prestito auto.

Prestito BancoPosta Classico 2021 per acquisto auto nuova o usata

La prima opzione che andremo ad analizzare è quella del Prestito BancoPosta Classico, i cui importi e condizioni risultano perfettamente congrui a chi si trova ad affrontare una spesa per l’acquisto di un veicolo nuovo o usato.

Il Prestito BancoPosta Classico, disponibile nel 2021 per acquistare un’auto nuova o usata, può avere un importo compreso tra 3 mila e 30 mila euro e una durata compresa tra 24 mesi (2 anni) e 84 mesi (7 anni). Può essere richiesto in un qualsiasi ufficio di Poste Italiane sul territorio nazionale dal lunedì al venerdì e anche il sabato mattina, durante gli orari classici di apertura al pubblico.

Tra i requisiti necessari per richiedere un prestito BancoPosta Auto tramite il classico prestito di Poste Italiane non c’è quello di avere un conto corrente BancoPosta: tutti, anche i non clienti Poste Italiane, possono richiederlo in qualsiasi momento. E’ tuttavia consigliabile essere in possesso di Conto BancoPosta o Libretto Postale per usufruire di promozioni esclusive sui tassi di interesse in vigore e per accelerare i tempi di risposta (smaltendo anche la fila allo sportello) ed erogazione del prestito, dal momento che Poste Italiane sarà già in possesso di buona parte dei nostri dati.

Prestito BancoPosta Auto Online 2021: come richiederlo da casa in un clic

Per chi vuole accelerare i tempi e desidera richiedere un prestito BancoPosta veloce per acquistare un’auto nel minor tempo possibile, la scelta ideale è senza ombra di dubbio il Prestito BancoPosta Online.

Grazie al servizio di firma digitale sperimentato da Poste Italiane per diversi prodotti, il Prestito BancoPosta per un’auto nuova o usata può essere richiesto anche online. Requisito fondamentale, in questo caso, è quello di essere correntisti BancoPosta e avere dunque accesso al servizio di Internet Banking messo a disposizione da Poste Italiane. Da casa, accedendo con un clic all’area riservata del proprio conto corrente BancoPosta (con nome utente e password), si può richiedere il prestito per l’auto, verificare lo stato di avanzamento della richiesta e capire quando essa è stata approvata o rifiutata (ed eventuali motivazioni).

Una volta ottenuto il prestito e aver acquistato l’auto, sarà il momento di pagare la rata mensile. E Poste Italiane, per gli aderenti al Prestito BancoPosta Online, dà l’opportunità di modificare la rata e la durata del prestito in qualsiasi momento. Un punto di forza non da poco, che va incontro a spese impreviste che possono portare l’utente ad avere difficoltà con il rimborso del prestito.

Gli importi richiedibili e la durata del Prestito BancoPosta Online sono analoghi a quanto visto per il Prestito BancoPosta Classico: 3000/30000 euro in 24/84 mesi.

Prestito BancoPosta Flessibile Auto 2021: il salto e cambio rata di Poste Italiane

L’ultimo prestito auto di Poste Italiane che andremo a scoprire, ideale per chi sta per comprare un veicolo nuovo o usato e ha bisogno di denaro all’istante per poter affrontare questa spesa, è il Prestito BancoPosta Flessibile. Come si può intuire dal nome del finanziamento, si tratta di un prestito che dà al cliente un’arma in più per sentirsi sereno dopo aver ricevuto il denaro di cui ha bisogno: la flessibilità.

Quando parliamo di flessibilità ci riferiamo al servizio di salto rata e cambio rata che Poste Italiane offre agli utenti che richiedono Prestito BancoPosta Flessibile. In qualsiasi momento, l’utente può cambiare l’importo della rata (e di conseguenza la durata del prestito, rispetto a quanto concordato) o addirittura saltare una rata spostandola alla fine del finanziamento e allungando la durata. Un’altra grande opportunità per chi si trova a fare i conti con spese impreviste e improvvisamente non è in grado di rispettare la rata pattuita.

Il prestito flessibile di Poste Italiane, che può essere richiesto in ufficio postale dal lunedì al venerdì e il sabato mattina, è davvero consigliato per chi vuole acquistare un’auto nuova o usata e necessita di soldi all’istante, perché prevede importi tra 3.000 e 30 mila euro e in un minimo di 36 rate (tre anni) e un massimo di 108 rate (nove anni). In questo caso, i requisiti necessari per farne richiesta sono il possesso di Conto Corrente BancoPosta o di Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario.

Per consultare i tassi di interesse aggiornati vi rimandiamo al sito ufficiale di Poste Italiane, dove sono spesso presenti vantaggi e promozioni per i già clienti, che potranno così usufruire di un trattamento personalizzato e risparmiare sulla rata mensile.

Lascia un commento